Se Neverland è l’isola che non c’è, Vanillaland, la nuona linea di tre aromi targata Vaporificio, promette di trasportare idealmente i vaper sull’isola più profumata e dolce che c’è. E a vestire i panni di Peter Pan c’è proprio Fabrizio Fontana, fondatore dell’azienda laziale, che punta tutto sulla bontà dell’ingrediente più utilizzato e amato nel vaping e sulla golosità di un prodotto storico per Vaporificio.
“Vanilla Bourbon – spiega Fontana – è un liquido che ha fatto breccia nel cuore di moltissimi vaper nostrani e che a più riprese ci è stato chiesto di riproporre sul mercato. Avevamo promesso che prima o poi Vanilla Bourbon sarebbe tornato e così è stato, anzi ci siamo spinti oltre, realizzando un’intera linea dedicata al magico, esotico e inebriante mondo della vaniglia”. 
continua a leggere su Sigmagazine