Quando nel vaping nostrano si parla di tabaccosi, uno dei primi nomi che salta agli onori delle cronache è senza dubbio quello del produttore laziale Vaporificio che è stato tra i primi, se non il primo in assoluto, a commercializzare liquidi tabaccosi provenienti da materia prima organica, estraendo l’aroma del tabacco direttamente dalle sue foglie essiccate. Credo corresse la fine dell’anno 2014, un’era geologica fa per il settore dello svapo, tant’è che in un solo quinquennio in Italia abbiamo visto fiorire diverse aziende specializzate nella manifattura di questa tipologia di e-liquid, cosa che ha presto consegnato al nostro paese lo scettro di leader mondiale in questa specifica nicchia di mercato.

continua a leggere…